LINCE EURASIATICA

Nome scientifico: Lynx Lynx

CLASSE: Mammiferi

ORDINE: Carnivori

FAMIGLIA: Felidi


CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: 

La lince eurasiatica è un felino di taglia media, uno dei maggiori predatori delle foreste europee e siberiane. Il suo peso è distribuito in modo tale da permetterle movimenti agili e veloci; è una sorprendente saltatrice grazie alle zampe posteriori più lunghe e muscolose di quelle anteriori. Pesa dai 25 ai 33 kg, l’altezza alla spalla si aggira intorno ai 70-80 cm e la lunghezza media è di 110-150cm. La colorazione del mantello è variabile; si passa da un grigio scuro uniforme ad un bruno rossiccio, sempre con le tipiche macchie nere ben evidenti. A lato del muso sono osservabili dei folti ciuffi neri che sembrano formare delle “basette”;  peculiarità della specie sono i ciuffi di colore scuro alle estremità delle orecchie, lunghi anche 4-5 cm. Le zampe sono molto grandi e pelose, per consentirle di spostarsi con facilità anche nella neve fresca, oltre a muoversi in maniera molto silenziosa.

Lince eurasica

DISTRIBUZIONE E STATUS:

Ha una distribuzione molto ampia, dall’Europa occidentale, attraverso la foresta boreale russa, fino all’Asia centrale. Le popolazioni di Europa e Sud-Ovest asiatico sono generalmente piccole e molto disgiunte, mentre il nucleo storico che va dalla Scandinavia all’Asia centrale presenta una popolazione molto più compatta. L’habitat prediletto è rappresentato da grandi foreste con terreno aspro e roccioso, con alta densità di ungulati e altre prede. Un territorio roccioso è molto importante per poter trovare rifugio più facilmente durante la stagione invernale o per accudire i cuccioli.

 

Lince Eurasica alimentazione

ALIMENTAZIONE:

Preda principalmente animali di piccole e medie dimensioni, come lepri, conigli, vari roditori, uccelli e volpi. Attacca anche animali di dimensioni maggiori quali giovani cervi, caprioli e mufloni. La caccia avviene soprattutto al crepuscolo e la preda generalmente non viene consumata tutta in una volta. Se la lince non viene disturbata, ritorna più volte sulla carcassa, nascondendo i resti sotto il fogliame o altro materiale.

 

LE PREDE DELLA LINCE:

 

prede della lince

 

RIPRODUZIONE:

La riproduzione è stagionale e va da febbraio ad aprile. Il maschio si accoppia con più femmine mentre queste hanno un solo compagno per tutta la stagione riproduttiva. La femmina si accoppia ogni anno finché la riproduzione ha successo, mentre in presenza di una cucciolata l’intervallo fra due parti è di 3 anni. Partorisce in media 2-3 cuccioli, che vengono svezzati a circa 4 mesi di età, per poi diventare indipendenti dopo i 10 mesi. La maturità sessuale è raggiunta a 3 anni dal maschio e a 2 anni dalla femmina.

 

 Lince eurasica

 

CURIOSITA'

Il nome di questo animale deriva da Linceo, personaggio della mitologia greca, noto per la sua vista acutissima che gli permetteva di vedere attraverso le pareti!

L’esemplare visibile attualmente è un maschio e si chiama Cesare.


PERCHE’ SI TROVA NELL’AREA FAUNISTICA?

Si trova nell’area faunistica per dare modo al pubblico di osservare un animale difficilmente visibile in natura. La Lince eurasiatica è classificata a “Rischio Minimo” nella Lista Rossa della IUCN (International Union for the Conservation
of Nature and Natural Resources). Nonostante la sua vasta distribuzione questa specie è minacciata dalla perdita del suo habitat dovuta alla deforestazione, alla riduzione del numero di prede causata dalla caccia, al bracconaggio e alla cattura per il commercio della pelliccia. La lince è stata oggetto, in Europa, di numerosi progetti di reintroduzione che interessano anche l’Italia, in particolare il Friuli.